Inizio della pagina -
Logo dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
|Lista dei comandi|
Streaming

Per streaming si intende un flusso continuo di dati (in genere audio/video) elaborato e trasmesso in rete da una sorgente e progressivamente riprodotto da una o più destinazioni man mano che i dati arrivano, senza attendere la conclusione dell'intero trasferimento (a differenza del canonico download per il quale i dati sono accessibili solo dopo averli interamente scaricati).
Il flusso dei dati è monodirezionale dalla sorgente alle destinazioni: a differenza della videoconferenza non è conteplata alcuna interazione tra i partecipanti.

Tecnicamente si distinguono due tipologie di streaming:

  • streaming on demand
  • streaming live

Nello streaming on demand i contenuti audio/video sono già archiviati su un server sotto forma di files (in genere di grandi dimensioni). L'utente può richiedere la riproduzione di un contenuto selezionandolo da un elenco (come avveniva nei jukebox): l'applicativo di riproduzione (player) si collega al server stabilendo un collegamento punto-punto, i dati vengono progressivamente trasferiti e riprodotti all'utente.
In ragione del collegamento diretto tra server ed utente, quest'ultimo può controllare il flusso dei contenuti, mettendo in pausa, tornando indietro o avanzando rapidamente. Il server riprenderà il trasferimento dal punto specificato dall'utente.

Lo streaming live è invece assimilabile ad una trasmissione radio/televisiva: il server trasmette i contenuti su un canale predefinito indipendentemente dalla presenza di utenti collegati. Un utente interessato ai contenuti può utilizzare un player per collegarsi al canale e ricevere il flusso dati, non ha però alcun controllo su di esso: può al più fermare la riproduzione, ma i dati trasmessi prima dell'eventuale riavvio non saranno riprodotti.

Streaming live sono indicati per eventi in diretta, in particolare per quelli con elevato numero di utenti contemporanei (l'assenza di collegamenti punto-punto consente al server di soddisfare un maggior numero di richieste). Streaming on demand sono utilizzati per garantire all'utente il pieno controllo della riproduzione di contenuti già in archivio.

Nessun approfondimento presente per questa pagina
© 2005-2016 Università degli Studi di Milano-Bicocca -
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1 - 20126, Milano • tel. 02 6448 1 • Casella PEC: ateneo.bicocca@pec.unimib.it • P.I. 12621570154 • Amministrazione trasparente
- ultimo aggiornamento di questa pagina 02/05/2017